Carpe a galla: gli attrattori giusti per potenziare le esche

Pescare le carpe a galla è per molti una strategia semplice. Ma c’è un problema: lo è quando le carpe sono in frenesia. E questo non capita sempre. Ecco alcuni liquidi attrattivi per migliorare le esche da pesca a galla

L’adrenalina data dalla pesca delle carpe a galla è difficilmente pareggiabile da altre tecniche.

Forse solo lo spinning top water si avvicina.

Entrambe, condividono la stessa immagine: un’esca che sparisce dalla superficie che erompe in un gorgoglio o in una moltitudine di schizzi.

Diciamocela tutto: vedere il pesce che mangia, percepire con gli occhi il risultato dei nostri sforzi non ha paragone!

Tuttavia, la surface fishing, non è sempre così facile. Se pensiamo all’estate in corso, siamo vicini al disastro.

Temperature altissime, livelli idrici bassissimi, resa delle esche molto limitata. Per ovviare a questi problemi, possiamo farci aiutare dagli attrattori.

L’idea è quella di “bagnare” le esche per far sì che il loro potenziale attrattivo in acqua sia maggiore.

Continua a leggere “Carpe a galla: gli attrattori giusti per potenziare le esche”

Ho corso ad agosto: regole pratiche per correre quando fa caldo

Che tu sia esperto o neofita, correre è fatica, e correre ad agosto lo è ancora di più. Nelle prossime righe, alcune semplici regole da seguire per iniziare a correre e non fermarsi mai, anche quando il caldo è esagerato

Sarà quel senso di colpa che ti assale, il pensiero del fritto misto che si deposita, l’idea di ritornare a casa con quei due chili in più, ma ad agosto nascono tanti nuovi runners.

Runners che, però, rischiano di smettere troppo presto a causa dell’inesperienza e della troppa voglia di fare.

Noi abbiamo corso ad agosto, sia da “neofiti” che da “tapascioni professionisti” e abbiamo pensato di ricordare alcune semplici, quanto importanti, “regole” per correre con il caldo.

Ovvietà? Per molti sicuramente, ma per gli altri sono consigli che non passano mai di moda.

Pronti? Iniziamo (a correre, ovviamente!)

Continua a leggere “Ho corso ad agosto: regole pratiche per correre quando fa caldo”

5 prodotti Nutrabaits assolutamente da provare (più 1)

L’approdo dei prodotti Nutrabaits su SportIT.com fornisce l’occasione per un nostalgico back in time che fa luce sul presente: vi parliamo dell’azienda di Bill Cottam attraverso 5 (+1) prodotti che hanno fatto la storia e che non cedono di un millimetro anche ai giorni nostri.

Ho iniziato a fare carp fishing nel 1999. Faccio quindi parte della seconda stagione dei carpisti italiani.

Quelli cresciuti con Pescare Carpfishing, i primi Carpitaly a Gonzaga e i cataloghi cartacei dei negozi che arrivavano a casa per poi fare gli ordini al telefono.

Non dirò che era difficile trovare i prodotti, che dovevo fare ordini in Inghilterra, che ci si arrabattava con quel che si poteva.

No, anzi: ho iniziato a fare carp fishing nel momento del boom, quando le grandi aziende straniere hanno cominciato a riversare i loro prodotti nel mercato italiano.

Una di questa è stata un po’ un simbolo di tutto ciò che aveva a che fare con le esche e gli attrattori: Nutrabaits di Bill Cottam.

Oggi, 20 anni dopo i primi contatti con i loro prodotti, mi ritrovo Nutrabaits sugli scaffali (e sulle pagine web) del negozio per cui lavoro, SportIT.com.

Ed è subito back in time!

Continua a leggere “5 prodotti Nutrabaits assolutamente da provare (più 1)”

Cheppia: come pescare il “salmone italiano”

Le abbiamo dato questo nome perché la cheppia fa proprio come il salmone: dal mare, risale i nostri fiumi per riprodursi. Giugno e luglio sono i mesi top per pescare le cheppie a spinning (e non solo). Scopriamo insieme come pescare questo pesce “italiano” un po’ dimenticato ma tremendamente affascinante

Chiamatela “Cheppia”, col suo nome italiano. Oppure alosa fallax, col suo nome latino.

O “salmone italiano”, se volete darle un nome originale che ha radici nel suo essere così simile al salmone nel risalire i fiumi dal mare per riprodursi.

Chiamatela come volete, ma prendetela per quello che è: un pesce antico, totalmente “italiano” (nel senso che non è un alloctono immesso, ma un pesce che dal mare risale i nostri fiumi dalla notte dei secoli), difficile da prendere e molto tosto da combattere.

Una preda perfetta per noi pazzi per lo spinning, che non vediamo l’ora che arrivino i mesi di giugno e luglio per tentare la cattura di questo stretto parente dell’agone (che è, in pratica, la cheppia stanziale di acqua dolce).

Nelle prossime righe scopriremo qualcosa di più di questo pesce: dove trovarlo, come localizzarlo, in che modo pescarlo, quali attrezzature e quali esche utilizzare per avere ottime chance di cattura.

Siete pronti per pescare la cheppia? Partiamo!

Continua a leggere “Cheppia: come pescare il “salmone italiano””

Come iniziare a correre con il Running Program di Polar

Corri e preparati con il Running Program di Polar: in questo articolo, una guida su come utilizzare al meglio i tuo strumenti Polar e la tecnologia del Running Program per gli allenamenti e la preparazione delle gare

Spesso, quando ci si prepara per una gara, che sia una 5km o una maratona, ci si chiede con quale frequenza e quale intensità sia ideale allenarsi.

Se convenga o meno dedicare dei giorni al recupero e in che modo la semplice corsa possa essere accompagnata da esercizi di stretching e potenziamento muscolare.

Il Polar Running Program, disponibile su Polar Flow web service e app, nasce per venire incontro a queste esigenze ed è dedicato ai possessori di strumenti Polar.

Permette infatti di creare un piano di allenamento personalizzato, strutturato in base allo stato di preparazione e al tipo di distanza per la quale ci si desidera preparare (5K, 10K, 21K).

Il programma è molto intuitivo e permette di arrivare al meglio della propria condizione il giorno della gara.

 

Continua a leggere “Come iniziare a correre con il Running Program di Polar”

Pescare con la tenkara nei fossi: il vero urban fishing!

Se vi dico che potete pescare i vaironi nei canaletti dietro casa ci credete? Sì, proprio quei piccoli rivoli su cui non scommettereste niente in realtà sono veri e propri “scrigni” ricchi di sorprese. Vediamo attrezzature ed esche per fare centro nelle acque “urban” della vecchia scuola.

Il takitaro, il matsugoro, la carpa blu e quella d’orata: eh sì, proprio quei pesci che affrontava il nostro mito d’infanzia Sampei con quella esile canna ed il filo lunghissimo.

Per me, ma penso anche per voi, era il cartone preferito e lui, Sampei, un idolo.

Però, col passare del tempo e con l’aumentare della consapevolezza e conoscenza piscatoria, mi domandavo come fosse possibile lanciare, pescare e combattere un pesce con una canna fissa ed una lenza così lunga.

Una canna che si piegava fino al manico ed il pesce che veniva su stremato!

La risposta l’ho scoperta qualche tempo fa, e si chiama tenkara.

 

Continua a leggere “Pescare con la tenkara nei fossi: il vero urban fishing!”

Adidas Shadow Mode e Nike Stealth OPS: the dark side of the pitch

Dopo un periodo di assenza, le scarpe calcio nere sono tornate prepotentemente alla ribalta. Le limited edition in versione black sono infatti sempre più frequenti. Le ultime? Adidas Shadow Mode e Nike Stealth OPS: andiamo a vederle da vicino.

Ammettiamolo, ragazzi. Per chi inizia ad avere una certa età le scarpe calcio nere hanno un fascino tutto particolare. Sarà perchè ti ricordano gli anni in cui eri bambino e le indossavano veramente TUTTI, dal Pallone d’Oro in carica fino al macellaio di terza categoria. Sarà per l’eleganza veramente senza tempo, o magari per i pomeriggi passati a pulirle per farle brillare, in attesa del prossimo campaccio che te le avrebbe impolverate. Fatto sta che, dopo un periodo di assenza, le black editions sono tornate prepotentemente alla ribalta.

Certo, si tratta sempre di chicche da collezionisti. E’ difficile, a oggi, che colossi come adidas o Nike propongano i loro pack di punta in colorazione nera. Eppure, negli ultimi anni non sono mancati esempi di scarpe da calcio nere apprezzatissime dal pubblico. Basti pensare a Academy Pack di Nike, oppure anche alla colorazione della prima versione della nuova PredatorEcco perchè non siamo sorpresi di vedere che, dopo l’abbuffata del Mondiale, le nuove edizioni che vengono lanciate a fine luglio siano total black. Si tratta, rispettivamente di adidas Shadow Mode e Nike Stealth OPS: andiamo a scoprirle da vicino.

Continua a leggere “Adidas Shadow Mode e Nike Stealth OPS: the dark side of the pitch”

Dot Spod Nash: un passo avanti nella pasturazione

Nash ha lanciato poche settimane fa il Dot Spod, un missile pasturatore che promette di risolvere uno dei problemi più ricorrenti che si verificano usando i suoi diretti concorrenti, Spomb e Impact Spod

Che qualcosa si stesse muovendo nel panorama dei pasturatori da lancio si è capito verso la fine del 2017.

Circolavano le prime voci: dicevano che era stato inventato uno spod in grando di aprirsi con un semplice colpo della clip.

Poi sono arrivate le prime foto, particolari che dicevano tutto e dicevano niente.

Infine, si è arrivati alla commercializzazione a all’investitura di questo prodotto sotto l’egida del marchio di Kevin Nash.

Il Dot Spod è arrivato negli scaffali dei negozi all’inizio di luglio e nelle prossime righe ve lo descriviamo, spiegando cosa lo differenzia dagli altri missili da pastura.

Continua a leggere “Dot Spod Nash: un passo avanti nella pasturazione”

La Juve e i Palloni d’Oro: Cristiano Ronaldo e i suoi fratelli

Il trasferimento dell’estate si è appena concretizzato. Cristiano Ronaldo sbarca alla Juve, portando in dote 5 Palloni d’Oro in bacheca. Ma non è l’unico campione ad aver vestito il bianconero con il prestigioso riconoscimento in saccoccia. Siete pronti per un tuffo nel passato?

Cristiano Ronaldo alla Juve. Sono bastate – letteralmente – quattro parole per farci saltare sulla sedia e incendiare la nostra triste estate calcistica senza Mondiali. Eh si, perchè, finalmente, un VERO top player calcherà i campi della nostra Serie A. Vi sembra poco? Se siete juventini, non avete bisogno che vi spieghiamo perchè dovreste esaltarvi. Se non lo siete, su col morale: quanto sarà bello vedere ogni domenica un Pallone d’Oro come Ronaldo rincorrere gli avversari, magari anche negli stadi più piccoli, traboccanti di passione nostrana?

Nell’attesa, che ne dite di un tuffo nel passato? Già, perchè Ronaldo non è il primo Pallone d’Oro a vestire il bianconero. Una storia cominciata più di cinquant’anni fa, che ha visto militare nelle file di Madama ben 7 vincitori del trofeo. Da buoni appassionati, non potevamo non celebrarli. E da buoni nerds, non potevamo non abbinare a ognuno di loro una scarpa del presente, che rispecchiasse la loro personalità e il loro carattere. Se volete conoscerli meglio, date un’occhio sotto…

Continua a leggere “La Juve e i Palloni d’Oro: Cristiano Ronaldo e i suoi fratelli”

Boilies Carp-Tec Dynamite Baits: quali e quando usarle?

Anche le cosiddette “esche da pastura” hanno un loro perché. E’ sbagliato pensare che tutte siano uguali, anche all’interno dello stesso range. In questo articolo analizziamo la linea economica di Dynamite Baits, la Carp-Tec, per capire quando è meglio usare un gusto piuttosto che un altro

La premessa è che in tema di esche ognuno ha la sua verità. “Pesce o frutta? Ma va, meglio le spezie!”.

Nella realtà dei fatti, però, la verità assoluta in tema di esche non esiste.

Esistono però delle costanti di cui ci possiamo rendere conto grazie all’uso frequente di determinati prodotti, alla loro prova sul campo.

Questo è quello che cercheremo di fare: prenderemo una linea di boilies molto “famosa”, la Carp-Tec di Dynamite Baits, e gusto per gusto analizzeremo le situazioni in cui è meglio usare un gusto al posto di un altro.

Sulla base, ovviamente, dell’esperienza di chi scrive.

Piccola parentesi prima di cominciare sulla grande offerta Carp-Tec Dynamite Baits di SportIT: sono disponibili sul sito a 9,90 euro (sacchetto da 2 chili) e 24,90 euro (3 sacchetti da 2 chili). Per qualità/prezzo, non hanno rivali… e chi le usa da tempo come boilies da pastura lo sa bene.

Continua a leggere “Boilies Carp-Tec Dynamite Baits: quali e quando usarle?”