Hoka One One: 10 anni di ammortizzazione

Hoka One One Clifton SportIT

La nuova Speedgoat 3 è pronta ad aggredire le montagne, ma c’è anche tanta strada nel presente e nel futuro di Hoka One One che “ricolora” le Clifton 5 e rilancia con Elevon

Non hanno mai nascosto di essere nati tra le montagne, e quello rimane l’habitat naturale di Hoka, l’azienda francese che, in dieci anni è riuscita a scalare sia le vette, sia le classifiche di vendita nel panorama delle scarpe da running.

In questo articolo vediamo tutte le nuove uscite per questa prima parte del 2019.

Pronti? Si corre!

Continua a leggere “Hoka One One: 10 anni di ammortizzazione”

Bass fishing: quali artificiali Yamamoto usare per fare sempre centro

Quando si parla di pesca al bass, e nello specifico di pesca con la gomma (softbait), è impossibile non menzionare il “vermone” per eccellenza, l’esca che hanno cercato di copiare in infiniti modi senza mai riuscirci, sua maestà il Senko Yamamoto.

Prima di parlare del Senko Yamamoto, però, facciamo chiarezza: in questo articolo non parleremo solo di questo “mito”.

Ci occuperemo di altre softbait della casa giapponese e cercheremo di spiegare perché sono così efficaci.

Poi, vi indicheremo come, quando e con quali recuperi utilizzarle per farle rendere al meglio.

Se sei pronto per un tuffo nel gommoso mondo di Yamamoto, clicca su “Continua a leggere“…

Continua a leggere “Bass fishing: quali artificiali Yamamoto usare per fare sempre centro”

Nuova Nike Phantom Venom: Total 90 is back?

Nike Phantom Venom

Pronti, via: il 2019 si apre subito coi botti. La nuova Nike Phantom Venom, infatti, ha debuttato a fine gennaio, pensionando così Hypervenom dopo anni di glorioso servizio. Scopriamo insieme ogni dettaglio delle nuove armi letali targate Nike.

Signori, si cambia. Fuori il vecchio, dentro il nuovo. O forse no? L’impressione che abbiamo, vedendo la nuova Nike Phantom Venom, è davvero contrastante. Siamo davvero sicuri che il colpo di spugna marchiato Swoosh, che ha pensionato le gloriose Hypervenom dopo sei anni di servizio, sia veramente totale? Oppure, come si dice in giro, c’è il trucco?

Facciamo un po’ di ordine. Riavvolgiamo il filo della vicenda. Nike, nella scorsa estate, ha lanciato sul mercato Phantom Vision, una delle novità di punta del 2018. Fin qui nulla di strano. Una scarpa che ha preso un testimone pesante come quello di Magista, ma che, per struttura e costruzione – collo alto, massimo controllo della palla – sembrava pronta a farlo.

Ma quando si è saputo che la versione BASSA di Phantom – Venom, appunto – avrebbe preso il posto di Hypervenom, abbiamo davvero drizzato le antenne. Eh si, perchè, nel panorama Nike, tutto ciò è una bella rivoluzione. Intanto, si passa da quattro a tre silos. E poi, insomma, questa doppia personalità di Phantom è sicuramente un colpo mica da ridere.

Continua a leggere “Nuova Nike Phantom Venom: Total 90 is back?”

Boilies Wafter Dynamite Baits: finalmente!

La domanda se la sono posta molti appassionati: “Ma i wafter Dynamite Baits quando arrivano?”. Sono passati degli anni ma finalmente ci siamo: le boilies bilanciate della casa inglese sono finalmente arrivate in Italia e noi di SportIT non potevamo non averle!

La verità, dobbiamo dirlo, è che i wafter Dynamite Baits già esistevano. Sì, erano “quelli col sughero“, ma non se li filava nessuno.

Forse perché il packaging e il concetto (scatoletta con secchiellino e dip annesso) erano troppo “avanti” per il nostro modo di intendere il carp fishing.

Oggi però finalmente ci siamo: sono arrivati i wafter della Dynamite Baits e sono “veri”, come piacciono a noi carpisti italiani.

E pensare che era il 2017 quando chiedemmo a uno dei capoccia di Dynamite se in Essex si parlava di boilies bilanciate.

“Maybe…” ci rispose. Ma… maybe is YES, now!

Continua a leggere “Boilies Wafter Dynamite Baits: finalmente!”

Zander time: come pescare il lucioperca a spinning

Lo chiamano il vampiro d’acqua dolce per tre motivi: le sue abitudini spiccatamente notturne, i suoi occhi riflettenti e i suoi grossi canini. In questo articolo vi spieghiamo come pescare il lucioperca a spinning con alte possibilità di successo

Nonostante l’attività predatoria del lucioperca si concentri maggiormente in assenza di luce, è possibile in alcune stagioni, insidiarlo con successo anche di giorno.

In inverno la maggior parte dei pesci è intorpidita dal freddo, il perca, al contrario, sembra non soffrire affatto le basse temperature.

In questo caso la decisione spetta a noi!

Le soluzioni sono due: o rimaniamo a casa al calduccio a pensare a quanto sarebbe bello catturare un perca, oppure, dotati di un buon abbigliamento tecnico, usciamo ad affrontare il freddo.

Continua a leggere “Zander time: come pescare il lucioperca a spinning”

Scarpe Adrenaline GTS 19: Brooks fissa i binari del 2019

Adrenaline GTS 19

Dopo le novità di fine estate 2018, il 2019 del brand statunitense si apre con la Adrenaline 19, che inaugura la nuova era del GuideRails.

È proprio il caso di dire che il 2019 di Brooks non “deraglia” dalle rotaie tracciate nel corso di tutto l’anno scorso.

Dopo l’arrivo sul mercato di Levitate 2, Ricochet e Bedlam subito dopo l’estate, l’ultima grande novità del 2018 è giunta con il primo freddo di dicembre grazie al sistema GuideRails delle Adrenaline GTS 19.

Modello “Cushion” che combina supporto, ammortizzazione, flessibilità e affidabilità.

Continua a leggere “Scarpe Adrenaline GTS 19: Brooks fissa i binari del 2019”

Road to 2.59: mi rimetto in gioco

Road To 2.59

Dopo 4 anni dall’ultima maratona ho deciso di rimettermi in gioco per scendere sotto le 3 ore nel 2019. Il primo appuntamento: la Generali Milano Marathon del 7 aprile 2019. Vi porterò con me in questi mesi di preparazione.

Mi presento: Sono Matteo Colzani, 29 anni, almeno fino al 13 marzo del 2019, e per il mio trentesimo compleanno ho deciso di farmi un regalo.

Voglio scartarlo piano piano, insieme a voi, raccontandovi i miei progressi verso il muro delle 3 ore sui 42 chilometri e 195 metri.

Il primo banco di prova sarà quello della Generali Milano Marathon. Nel 2013, alla Maratona di Firenze ho centrato il mio PB in 3h06’42’’ e nel 2015, sempre a Firenze, ho corso la mia ultima maratona.

Non sono un tecnico, non sono un “top runner”, non sono un nutrizionista, ma sono un semplice amante del running che, dopo quasi 2 anni di semi-inattività, ha deciso di tornare sulla gara simbolo per chi corre.

L’11 di dicembre mi sono svegliato e ho preso questa decisione. Visita medica superata, rinnovo del tesseramento FIDAL, scarpe ai piedi e di corsa verso il 7 aprile 2019.

Continua a leggere “Road to 2.59: mi rimetto in gioco”

Carp fishing veloce (senza trascurare le cose importanti)

L’abitudine di pensare che il carp fishing sia solo notti, tenda e lunghe attese è uno dei più grandi errori che un carpista possa commettere: secondo il nostro punto di vista, sapersi adattare è la chiave di tutto.

Io lo so cosa pensate ogni volta che vi propongo le canne da carp fishing da 6 piedi.

Belle, niente da dire, ma la tirano fuori una carpa?!”.

Mah, secondo me non ci lanci neanche 10 metri…”.

Poi, c’è quello un po’ più convinto, ma non fino in fondo: “Eh, in effetti sono comode, potrei tenerle sempre in macchina, nello zaino… ma secondo me son troppo corte. No dai, meglio una 10 piedi”.

Comprensibile, ragazzi! Ma chi mi conosce sa che non vendo fumo: se consiglio una cosa, è perché l’ho usata, ne ho capito i difetti e ne ho sfruttato i pregi.

Ed è questo il tema delle prossime righe: sapersi adattare alle diverse situazioni di pesca alla carpa che abbiamo davanti è la chiave per avere più chance di cattura.

Tradotto: compri una 6 piedi solo se ti serve, e io te la propongo se capisco che ti serve!

Ma andiamo con ordine.

Continua a leggere “Carp fishing veloce (senza trascurare le cose importanti)”

Scarpe calcio Puma: le novità del 2019

Scarpe calcio Puma, Power Up Pack

Quando si parla di scarpe calcio Puma, l’idea è solo una: prodotti di impatto forte, adatti a gente che si fa notare dentro e fuori dal campo. L’inizio anno della casa tedesca non ha fatto eccezione: il nuovo Power Up Pack promette davvero scintille, tecniche e di stile. Siamo andati a spiarlo da vicino…

La linea storica delle scarpe calcio Puma è sempre stata molto chiara. Fin dagli albori, quando i testimonial si chiamavano Pelè o Crujiff, la scelta dell’azienda tedesca è stata chiara e inequivocabile. Prodotti che si facciano notare, adatti a gente dalla personalità forte. Insomma, se non lo avete capito le Puma mica le possono portare tutti.

Vale per tutti, eh: lo stile Puma può essere Johan Crujiff con le King dorate, ma anche Alino Diamanti con l’ultima colorazione di EvoSpeed ai piedi. Gente comunque che, in campo e fuori, si è abbastanza messa in evidenza, mettiamola così.

Anche l’ultima collezione va in questa direzione. La nuova proposta di scarpe calcio Puma, già dal nome, preannuncia elettricità, impatto, colore. Insomma, tutti gli ingredienti tipici della tradizione. Signori, ecco a voi il nuovo Power Up Pack.

Continua a leggere “Scarpe calcio Puma: le novità del 2019”

Boilies morbide con i liquidi attrattivi: rivoluzione d’inverno?

In inverno le carpe mangiano meno e con più circospezione. Ed è “scientificamente” provato che le esche morbide sono preferite dai pesci quando fa molto freddo. In questo articolo vi spieghiamo alcuni trucchi per ammorbidirle senza “scaricarle”.

La tecnica di “scaricare” le boilies è molto diffusa, soprattutto nelle acque difficili.

Tuttavia, c’è un grosso equivoco alle spalle: tanti lo fanno per togliere aroma e farle sembrare meno “allarmanti” ai baffi delle carpe.

Quando l’efficacia di questo trucco è dato in realtà da un’altra modifica che apportiamo alle boilies: le rendiamo più morbide.

Eh già: mai pensato alla morbidezza come elemento che favorisce l’alimentazione delle carpe?

E’ un ragionamento che cominci a fare se leggi i testi inglesi e impari a leggere tra le righe.

Quella di ammorbidire le esche è una tecnica molto usata in inverno e non stentiamo a credere il perché è molto molto efficace!

Continua a leggere “Boilies morbide con i liquidi attrattivi: rivoluzione d’inverno?”