fbpx

AG o FG? Ecco come scegliere la suola giusta per ogni campo da calcio

Con l’avvento dei sintetici di nuova generazione quale paio di scarpe è meglio tenere in borsa? Perché oggi non si gioca più solo sull’erba o sul terreno da calcetto: ci sono terreni “ibridi” che richiedono suole particolari. In questo articolo ti spieghiamo qual è la migliore suola per giocare al massimo delle tue possibilità, tenendo d’occhio il budget

Se gioco sia su campi naturali e sintetici quali scarpe sono più adatte?

Ecco la domandina che a inizio stagione molti calciatori si fanno prima di acquistare una nuova scarpa da calcio.

Naturalmente, non tutti possono avere un portafoglio per prendersi ogni stagione sia scarpe per terreni morbidi sia scarpe terreni duri, più le scarpe per terreno sintetico.

Come fare per ovviare al problema?

Rispetto al passato le suole delle scarpe da calcio si sono evolute per far fronte ai diversi tipi di campo che ci possiamo trovare prima di una partita, il classico tacchetto gomma o lamellare è stato sostituito da un tacchetto in poliuretano più stondato nelle suole FG, che può permettere anche un suo utilizzo nei terreni di nuova generazione sintetici.

Quindi, ora con una suola FG posso giocare in tutti i campi asciutti? La risposta è… NI.

Perché, come analizzato già in un nostro articolo precedente, le suole per sintetico AG (Artificial Ground) hanno caratteristiche che non vengono replicate nelle suole FG (Firm Ground), ovvero la rotondità dei tacchetti e la parte frontale della scarpa più alta per evitare l’abrasione della stessa e quindi un consumo veloce.

Un terreno, una scarpa

Sempre più frequentemente ci possono essere rotture di tomaie in pelle per abrasione su sintetico e scollatura di modelli in microfibra con i pallini del campo sintetico che rimangono all’interno della suola.

Se non abbiamo le possibilità di acquistare tutti e due i modelli di suole, la suola FG può ovviare il problema offrendo un tacchetto più tondo rispetto al passato e quindi la possibilità che con un paio di scarpe si possa utilizzare sia su campo naturale che sintetico.

Però, c’è da tenere in conto che l’utilizzo sul campo sintetico consuma la scarpa più velocemente e si va incontro a scollature della punta o della parte laterale sull’esterno del piede.

Al contrario, un utilizzo unico della suola AG su tutti e due i campi porta sicuramente, con le caratteristiche della scarpa, un beneficio sui campi artificiali ma sui campi naturali, avendo una struttura di tacchetti differente, si può avere meno grip e meno risposta ai cambi di direzione.

Il nostro consiglio è quello di dividere il budget di spesa in 70/30, in base ai campi che si andranno ad affrontare durante la stagione, ovviamente quando si ha disponibilità economica per acquistare entrambe le suole.

Se il budget è limitato e si possono incontrare tutti e due i campi nella stagione, la suola FG è quella più adatta.

Qui sotto ecco alcune scarpe che consigliamo:

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelline per esprimere il tuo voto

Valutazione 5 / 5. 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*