Maglia Inter 2019/20: tradizione e innovazione

24 Maggio 2019  |  Alessandro La Corte

Anche la maglia Inter 2019/20 fa il suo debutto: domenica contro l’Empoli i nerazzurri sfoggeranno le divise della prossima stagione. Un mix tra tradizione e innovazione, che sarà sicuramente apprezzatissimo dai sostenitori del Biscione. Ecco le nostre impressioni…

Tempo di lanci e presentazioni nel mondo dell’abbigliamento calcio. Dopo Juve e Milan, anche l’Inter svela la nuova maglia per la stagione 2019/20. I rumors degli scorsi mesi sono stati confermati: la divisa dei nerazzurri per la prossima stagione sarà decisamente innovativa, pur rispettando in alcuni aspetti la tradizione del Biscione.

Maglia Inter 2019/20, Lautaro

Nike ha lanciato la nuova maglia Inter 2019/20 in una maniera decisamente particolare e insolita, ma che ben si sposa con la volontà  del club di abbattere più barriere possibili. Sono state infatti le ragazze della squadra femminile, fresche protagoniste della prima stagione della storia della società, a posare per le prime foto con la nuova divisa.

Maglia Inter 2019/20

Maglia Inter 2019/20: lo stile

Passiamo a descrivere lo stile della nuova arrivata, che tanto rumore aveva suscitato nei mesi scorsi. Innanzitutto i colori: per questa stagione, Nike ha optato per una colorazione più chiara, discostandosi dalla tendenza degli ultimi anni. A nostro giudizio, la maglia somiglia molto a quella delle stagioni manciniane 2006/07 e 2007/08, annate ricche di successi per la formazione interista.

Maglia Inter 2019/20, Politano

La parte veramente innovativa risiede comunque nella scelta della parte centrale della maglia. Infatti,  sulla linea dello sponsor troviamo una banda con una serie di strisce nerazzurre oblique, che formano un break dal tradizionale pattern della divisa interista, a strisce ovviamente verticali. L’origine di questo inserto, ha spiegato Nike, è stato preso direttamente dalle maglie da trasferta della stagione 1989-90, altra annata indimenticabile per il Biscione.

Maglia Inter 2019/20, Matthaeus

A tal proposito, è interessante sentire quello che ha affermato Pete Hoppins, Nike Football Apparel Senior Design Director: “L’Inter ha una forte identità, quindi la sfida era esprimere questa identità una maniera totalmente innovativa, che rispettasse però in pieno la grande tradizione della società.”

“In questo senso – ha proseguito Hoppins – abbiamo guardato alle iconiche strisce oblique della stagione ’89/90 e le abbiamo mixate con un design molto classico, ottenendo un risultato decisamente interessante.”

Maglia Inter 2019/20: i dettagli

Ritornano anche i bordi bianchi su maniche e colletto. Un ritorno decisamente gradito al pubblico nerazzurro, che li aveva sicuramente apprezzati nelle precedenti versioni. Un tocco di eleganza che dona sicuramente equilibrio a una creazione sicuramente molto forte a livello di impatto.

Maglia Inter 2019/20

La croce di San Giorgio, all’interno del colletto, sottolinea ancora una volta il legame della società con la città di Milano. Al suo interno, le scritte “Internazionale” e “1908” rendono omaggio all’anno di fondazione del club.

Maglia Inter 2019/20

A chiudere il tutto, i classici sponsor Pirelli, sul davanti, e Driver, dietro. La nuova maglia Inter 2019/20 sarà abbinata a dei classici shorts neri e a dei calzettoni neri, con inserti azzurri e bianchi. 

La divisa debutterà quindi domenica, giorno decisivo per scoprire se la società entrerà in Champions League anche la prossima stagione. I tifosi interisti si augurano che la nuova arrivata cominci a portare bene fin da subito.

Ricordiamo che la nuova maglia Inter 2019/20 è in vendita su SportIT.com e nei nostri store di Milano, Seregno e Cesano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*