Nuovo Shimano Soare BB: il re della trout area è tornato

9 Ottobre 2019  |  Redazione Fishing

Dopo un anno di scomparsa dal palcoscenico della trout area, Shimano ributta nella mischia il nuovo Soare BB, degno erede del best seller per la pesca alla trota con spoon e microcrank.

Non fa ancora freddo, ma la stagione della trout area è già cominciata.

Le prime garette hanno cominciato a rivitalizzare i laghetti di trote.

In attesa che la stagione dell’area game cominci davvero, Shimano cala l’asso presentando il nuovo Soare BB C2000 SSPG, mulinello per eccellenza della trout area.

In questo articolo ve lo presentiamo, sottolineando le differenze con il – fortunato – modello precedente.

Questione di sfumature

La prima cosa che salta all’occhio, ovviamente, è la differenza nello stile e nella cosmetica.

Ci aiutiamo con le immagini: quello qui sotto è il nuovo Soare.

Questo qui sotto, invece, è la versione precedente.

Chi dice che sono identici sbaglia, perché il nuovo Soare è tutto un altro mulinello.

E’ vero, pesa 10 grammi in più (200 grammi contro 190 della versione precedente), ma il corpo è senza dubbio più compatto, spigoloso, meno rotondo.

Il colore è cambiato, dall’emblematico colore arancio si è passato a un giallo oro sfumato che dà un tocco di inconfondibilità.

Cambia anche la manopola, con l’addio alla versione “round” per passare a una manopola più leggera e rigida.

La bobina ha una forma completamente diversa, ma mantiene lo stesso peso.

Particolare della bobina del nuovo Soare Trout Area.

Le differenze tecnologiche

Non avrebbe senso “rifare” un mulinello per cambiarlo solo esteticamente. O meglio, non avrebbe senso rifarlo, tenendo un best seller lontano dal mercato europeo per un anno interno.

La realtà è che anche tecnologicamente il Soare BB Trout Area ha fatto un passo avanti.

Il primo lo si nota nella scritta HGN sul corpo: il nuovo Soare presenta ingranaggi Hagane forgiati a freddo, che lo rendono più affidabile e resistente.

Gli ingranaggi Hagane Gear garantiscono affidabilità e fluidità senza pari.

L’area game è una tecnica che sottopone il mulinello a un sforzo notevole, a un continuo recupero e “giro”, anche sottosforzo (seppur con la frizione aperta). Gli ingranaggi devono quindi essere perfetti.

Il secondo miglioramento ha il nome di Coreprotect, il sistema che Shimano monta sui mulinelli da pesca in mare e che li scherma dall’ingresso di impurità e detriti nel corpo, e di conseguenza negli ingranaggi.

Il Soare BB dotato di Coreprotect è quindi una piccola “macchina da guerra” che non teme l’ingresso di impurità e detriti.

Il resto della componente tecnica del nuovo Shimano Soare BB si completa con rotore in magnesio, e Rigid Supporting Drag, che è un sistema utilissimo per la trout area.

La parte più importante di un mulinello da trout area è sicuramente la frizione.

Ha la funzione di irrigidire la bobina, eliminando le vibrazioni e le oscillazioni della stessa, un particolare molto importante in questa tecnica dove appunto al frizione è messa a dura prova da lunghi combattimenti dove la bobina continua a girare.

Chiude la panoramica tecnica il G-Free Body: il baricento del mulinello si trova più vicino alla canna, favorendo l’equilibrio con la stessa e migliorando le prestazioni del combo.

Un particolare, quest’ultimo, che si nota benissimo avvicinando le due versioni del Soare…

Ultimissima cosa: il nuovo Soare Trout Area non ha più l’antiritorno.

Manca qualcosa? Sì, il nuovo Soare non ha l’antiritorno.

Recupero lento

La cosa che non cambia è ciò che ha fatto apprezzare da sempre questo mulinello, che è il rapporto di recupero lento.

Parliamo di un 4,3:1 con un recupero di 57 centimetri di filo per giro di manovella.

La lentezza del recupero è un po’ la prerogativa dei mulinelli da trout area, perché spesso ci troviamo a recuperare gli spoon a ritmi terribilmente lenti, cosa che un mulinello “slow” ci aiuta a fare.

Il sistema Coreprotect protegge il mulinello dalle impurità.

Successo che si ripete

Il Soare BB C2000 SSPG è solo da poche settimane sul mercato quindi è presto per stabilirne il successo al pari del suo predecessore (che è stato clamoroso).

Come detto in apertura, la stagione della trout area non è ancora entrata nel vivo e molto probabilmente tanti pescatori non si stanno ancora guardando intorno per migliorare la propria attrezzatura.

Fatto sta che se hai letto questo articolo perché cerchi un mulinello da trout area affidabile, concreto, e pieno di prestazioni, questo è quello che fa per te.

Il Soare si è rimesso sul suo trono e spodestarlo non sarà facile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*