Nuove Brooks Glycerin 17: l’ammortizzazione nel DNA!

8 Maggio 2019  |  Redazione Running

Le Glycerin 17 si presentano come le scarpe Brooks più ammortizzate di sempre: appena lanciate, e già disponibili su SportIT, sono un concentrato di tecnologia e comfort

Glycerin 17 è la grande novità di Brooks che anticipa l’estate del runner.

Il nuovo capitolo del best seller di Brooks promette di essere una scarpa molto apprezzata per le sue doti di comfort e protezione del piede.

In questo articolo scopriamo quali sono le novità che caratterizzano il nuovo gioiello di Brooks nel segmento delle scarpe ammortizzate.

Pronti? Si corre!

Le nuove Glycerin 17 in versione da uomo. CLICCA SULLA FOTO se vuoi acquistarle!

Se dovessimo trovare una parola sola per descrivere il segmento Glycerin di Brooks non avremmo dubbi a dire “comfort”.

E le nuove Glycerin 17 portano ancora più in là il concetto di “benessere” nella corsa, con 3 novità molto importanti:

  • Suola in DNA loft
  • Plantare Ortholite
  • Tomaia più traspirante

Vediamo, uno per uno, questi elementi in relazione alle nostre esigenze di runner.

Correre sui cuscini

L’immagine di lancio delle nuove Brooks Glycerin 17 è molto simpatica: rappresenta il piede di un corridore che indossa le Glycerin, dalle quali fuoriescono piume e elementi che ricordano i cuscini.

Già, perché la sensazione di “correre sui cuscini” è ciò che più contraddistingue queste nuove scarpe Brooks che rientrano nel settore delle A3 ammortizzate.

L’ammortizzazione delle Glycerin 17 è totale grazie alla suola in DNA Loft e alla suoletta integrata in Ortholite.

Merito di una nuova mescola della suola, la cui tecnologia è chiamata DNA Loft. La particolare morbidezza di questa suola asseconda perfettamente l’appoggio del piede anche dei runner più pesanti e dà appunto un’ottima risposta elastica.

Correndo, il piede è alleggerito appunto perché il colpo a terra è ben ammortizzato dalla suola DNA Loft delle Glycerin 17.

Quindi, “correre sui cuscini” non per riposare ma… per dare ancora più slancio alle nostre prestazioni, che miglioreranno proprio grazie alla protezione data alla pianta da questa nuova suola ultra-ammortizzata.

Più morbidezza con Ortholite

A contribuire alla sensazione di leggerezza nella corsa c’è un altro elemento che non è visibile “da fuori” ma è molto ben percepibile da dentro: una soletta in Ortholite.

Il mesh della Glycerin 17 è stato totalmente rivisto: è più traspirante e garantisce più benessere al piede.

Chi conosce il marchio Ortholite sa che la sua tecnologia è forse la migliore sul mercato quanto a comfort e ammortizzazione.

E anche le Glycerin 17 godono di questa tecnologia grazie appunto alla soletta integrata. La sensazione, rispetto alla versione precedente delle Glycerin, è quella di un piede più avvolto, stabile e per certi versi “coccolato”.

In fase di falcata è notevole la percezione di comfort maggiorato grazie al duo suola più soletta Ortholite: quindi, non è sbagliato dire che queste Glycerin 17 sono le scarpe Brooks più comode di sempre.

Traspirabilità garantita

I più “geek” si saranno accorti anche di un’ulteriore modifica sulle Glycerin, che riguarda il mesh, ovvero la tomaia esterna, per intenderci ciò che avvolge il piede.

Le nuove Brooks Glycerin 17 sono ideali anche per chi ama le grandi distanze.

Nelle Glycerin 17 il tessuto mesh che caratterizza soprattutto l’avampiede è stato completamente rivisto (con tecnologia a stampa 3D) per migliorare un aspetto su cui molti runner fanno affidamento: la traspirabilità.

Un piede che “respira” è un piede che si affatica meno e che è in grado di rimanere più stabile.

La punta della scarpa è molto comoda, abbastanza larga, mentre il collo è avvolgente e, non poteva essere altrimenti, ben imbottito: più che una scarpa, un vero cuscino!

Per concludere, possiamo dire che Brooks ha fatto veramente un ottimo lavoro.

Per chi sono le nuove Glycerin 17? Sono scarpe… per tutti!

Pur trattandosi di scarpe di alto livello, la qualità dell’ammortizzazione e del comfort garantiscono protezione anche a chi non è un grande esperto di running, ed è quindi più esposto a infortuni o affaticamenti dovuti a un non corretto stile di corsa.

Sono altresì scarpe ideali per chi, più esperto, percorre grandi distanze su strada e vuole protezione totale del piede.

Il 17 non è un numero fortunato? In realtà, queste Glycerin a nostro avviso saranno molto fortunate, perché sono le scarpe che mancavano. Parola di runner!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*