fbpx

LessonBOOM: lo sport (e i maestri) per tutti

Imparare un nuovo sport non è mai stato così semplice: grazie all’idea di una startup italiana, LessonBOOM, basta un click per prenotare una lezione con un maestro dove e quando vuoi tu, con una serie di vantaggi esclusivi

Se stai leggendo questo articolo è perché sicuramente sei un appassionato di sport e da sportivo sai benissimo quanto sia importante avere un buon maestro.

Un buon maestro, come si suol dire, ti imposta: rende più veloce l’apprendimento, ti dà quelle dritte e quei consigli che, da autodidatta, impiegheresti mesi a scoprire. E ti protegge da errori e infortuni, che tu sia un principiante o, al contrario, un esperto che vuole fare il salto di qualità.

Trovare un buon maestro non è facile, soprattutto perché ci manca una cosa fondamentale: il tempo.

Visite a siti web, telefonate, ricerca di centri specializzati, incastri con i nostri impegni: è così che finiamo per fare tutto da soli o, peggio ancora, lasciamo perdere, facendoci sfuggire l’occasione.

Questo fino a ieri. Perché oggi c’è una soluzione innovativa, pensata da una startup tutta italiana, di giovani ragazzi genovesi.

Segnati il nome: LessonBOOM.

Una piattaforma online dedicata alla prenotazione di lezioni sportive con i singoli professionisti o all’interno di strutture partner: in un solo sito trovi tantissimi sport da imparare con maestri qualificati, scegli tu il giorno, l’ora e il luogo in base alla disponibilità.


Poi, non devi fare altro che buttarti in una nuova, emozionante esperienza.

Lo sport è per tutti!

La startup italiana LessonBOOM nasce alla fine del 2019, a partire da una necessità riscontrata sul mercato: ossia, la difficoltà spesso riscontrata nello scegliere il maestro o il trainer con cui allenarsi, sia esso un libero professionista o che si trovi all’interno di una struttura sportiva.

Giovanni Ghigliotti, maestro di sci genovese, a soli 23 anni fonda così LessonBOOM, con l’intento di rendere la piattaforma un hub verticale su più sport, così da semplificare ulteriormente la scelta di una disciplina piuttosto che un’altra.

Mandando un messaggio chiaro ed altamente inclusivo: se lo sport è per tutti, deve essere a portata di mano.

Solo facilitando l’incontro tra un nuovo appassionato e un maestro che ne veicoli la passione, una persona verrà invogliata a mettersi in gioco e provare nuovi sport.

Tanti sport e tanti vantaggi

Il team di LessonBOOM è composto da soli under 35, tutti praticanti e appassionati di sport, che fanno della propria passione un lavoro attento e scrupoloso.

Ad oggi gli sport disponibili sulla piattaforma sono: sci, snowboard, mountain bike, e-bike, fitness e gym, boxe, arti marziali e surf, ed il team al momento è impegnato ad inserire tante altre discipline, per venire così incontro ai desideri di tutti gli utenti che amano lo sport e lo desiderano vivere a 360 gradi.

La piattaforma è snella e semplice: a partire dalla Home del sito, LessonBOOM offre all’utente la possibilità di costruirsi la sua lezione in base alle proprie necessità e desideri; si inseriscono la propria posizione geografica, lo sport e la sottocategoria che si vuole praticare, i giorni e gli orari, et voilà!

È inoltre possibile acquistare pacchetti di lezioni, abbonarsi alla struttura, e accedere alla Lounge LessonBOOM tramite la Membership Card, che permette, a chi la possiede, di ottenere scontistiche ed avere accesso a servizi aggiuntivi.

Appassionati, prima che maestri

A raccontare e trasmettere lo sport ci pensano loro: gli istruttori e le strutture frutto di quella ricerca.

Sono liberi professionisti e scuole di sport che mettono a disposizione i propri servizi, in una piattaforma in cui la registrazione è totalmente gratuita, e senza costi fissi obbligatori.

L’obiettivo è quindi quello di rendere lo sport più accessibile, aiutando non solo l’utente desideroso di svolgere una lezione, ma anche il singolo professionista o struttura che, quest’anno più che mai, necessita di una vetrina digitale per potersi rialzare.

La piattaforma LessonBOOM è quindi pensata per trovare un punto di incontro tra professionisti e utenti, permettendo ai primi di mettere in risalto le proprie qualità, e ai secondi, di rendersi attori primi nella delicata scelta dell’allenamento da svolgere.

L’obiettivo della piattaforma è proprio questo: racchiudere sotto di essa divertimento, intrattenimento, salute, professionalità e innovazione.

Un progetto in crescita

Grazie agli obiettivi raggiunti – oltre 4.000 transazioni effettuate – LessonBOOM è presente in oltre 85 località italiane, con oltre 1000 professionisti iscritti alla piattaforma.

Il 20 settembre partirà la campagna Crowdfunding sulla piattaforma BackToWork24, per una raccolta di capitali pari a 300.000€, per permettere così a LessonBOOM di crescere ulteriormente e di poter continuare a rendere lo sport non solo un’esperienza di passaggio, ma un viaggio costruito passo dopo passo, insieme.

SportIT ha recentemente stretto una partnership con LessonBOOM, spinta dallo stesso ideale che muove la startup genovese: avvicinare lo sport a chi lo vuole praticare, mettendo a disposizione di maestri e allievi non solo l’offerta di prodotti tecnici di un negozio specializzato in articoli sportivi, ma anche il know how del proprio personale qualificato nella scelta degli attrezzi e dell’abbigliamento giusto.

Se, con ancora negli occhi la festa dello sport che sono state le Olimpiadi di Tokyo, vuoi lanciarti in una nuova esperienza sportiva o desideri migliorarti con l’aiuto di un istruttore qualificato, prova LessonBOOM: imparare un nuovo sport non è mai stato così semplice!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelline per esprimere il tuo voto

Valutazione 5 / 5. 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*