fbpx

Gundogan, il nuovo “Falso 9” di Pep?

1 Aprile 2021  |   Saverio Biliotti

Focus su un giocatore che è il vero ago della bilancia per lo stupefacente Manchester City di Pep Guardiola.

Il calcio è ciclico, lo sentiamo dire tanto spesso quanto vediamo nuove idee e nuovi sistemi di gioco o di approccio in campo, scombinare le certezze che fino a quel momento avevamo radicate.

Questo perché, mentre un club magari riesce ad essere leader per un periodo di tempo (più o meno lungo), gli altri cercano alternative e nuove fonti di ispirazione si fanno spazio per sovvertire proprio quella leadership.

Guardiola ne è un esempio ai limiti dell’eclatante: in ogni sua esperienza, ha sempre cercato di innovare vincendo, riuscendoci nella maggior parte dei casi (il Barça di Pep sarà per sempre nella storia, ma anche in Germania ha lasciato il segno).

Oggi il City ha bisogno di chiudere un cerchio importante, ed al centro di questa stagione sembra esserci un giocatore del tutto inaspettato: Gundogan.

Centrocampista dai piedi buoni (ai piedi indossa le Adidas Copa Sense.1) al Dortmund, Guardiola lo ha fatto riprendere (era reduce da un infortunio piuttosto complicato) e portato in una posizione più incline alle sue qualità, aiutato da un De Bruyne stratosferico.

Oggi Gundogan (giocatore del mese per ben due volte in Premier) segna a raffica ed è sempre più decisivo.

Un’arma in più per la corsa a Premier (ormai in tasca) e Champions, il trofeo che tutti si aspettano da Guardiola. Innovare sì, ma appunto, vincere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*