Nuovo Stradic FL: il mulinello allround secondo Shimano

15 Luglio 2019  |  Redazione Fishing

Lo Shimano Stradic FL è appena arrivato nei negozi e sta già facendo parlare di sé, per le prestazioni di alto livello unite a un prezzo decisamente abbordabile. Scopriamo insieme cosa cambia rispetto al suo predecessore, lo Stradic FK

Descrivi lo Stradic FL in poche parole: “Un mulinello per fare tutto, per tutti“.

Il nuovo nato di casa Shimano, infatti, si pone nel segmento dei mulinelli di fascia media, ovvero con prezzo appena superiore ai 150 euro ma sotto i 200, con una serie di “contenuti” tecnologici molto interessanti.

Lo Stradic FL è già disponibile su SportIT.com e nel punto vendita: nelle prossime righe vi mostriamo in cosa differisce rispetto al suo “fratellone” Stradic FK.

Prima di tutto, però, guardiamo un video dello Stradic FL che ci mostra com’è. Prima ancora che lo guardiate, a noi vien da dire che è bellissimo

 

 

Ma, siccome siamo pescatori, e l’estetica non è tutto, andiamo subito al nocciolo della questione e vediamo quali sono i cambiamenti rispetto allo Stradic FK.

6 particolari

Sono 6 gli elementi che differenziano il nuovo Stradic FL rispetto al modello precedente:

  • Peso: lo Stradic FL è più leggero. Per intenderci, sul taglia 2500 c’è una differenza di 10 grammi (225 grammi contro 235)
  • Ingranaggi: lo Stradic FL ha in dotazione il MicroModule Gear II, ovvero una struttura extrarifinita degli ingranaggi, che migliora la fluidità e dà al mulinello una rotazione superiore.
  • Durevolezza: il corpo Hagane Gear è stato potenziato con la versione Strong (17TP XD), rispetto al precedente, che era Conventional (15STR)
  • Silenziosità: lo Stradic FL è dotato di Silent Drive, ovvero, 11 pezzi interni del mulinello sono stati ridisegnati per ridurre il gioco della manovella, eliminare i rumori e dare una migliore sensazione di fluidità.
  • Impermeabilità: si passa dal Core Protect (per intenderci, la tecnologia che c’è anche sui Nasci), all’X-Protect, ovvero la tecnologia che è presente sui mulinelli di alta gamma come Vanquish e Stella).
  • Bobina: non è più quella convenzionale, ma è la stessa montata sul nuovo Vanquish e sullo Stella FJ, ovvero la Long Stroke.
La linea del nuovo Shimano Stradic FL è moderna, aggressiva, minimalista. Si noti la bobina più lunga di quella del modello precedente. CLICCA SULLA FOTO per acquistarlo.

Da usare ovunque

Quello che può essere un punto debole, per lo Stradic FL è un punto di forza.

Non è un mulinello “creato apposta per…“, ma è un mulinello veramente allround, da usare dappertutto e con moltissime tecniche.

Acqua dolce, ma anche mare (è schermato), spinning, ma anche trota laghetto, pesca con il galleggiante, feeder, bolentino.

Con lo Stradic FL puoi farci tutto, con la garanzia di prestazioni di tenuta e durata proprie di mulinelli di fascia (e di prezzo!) ben superiore, come il Twin Power.

Gli ingranaggi sono forgiati a freddo, quindi sono più resistenti, precisi e durevoli di quelli classici.

Se ben curato, questo mulinello che non nasce specificamente per il mare, può essere la scelta perfetta per chi vuole un prodotto da usare nello spinning in mare potendo contare su affidabilità totale, senza per forza dover spendere cifre superiori a 300 euro.

Si chiama Long Stroke Spool ed è il nuovo concetto di bobina applicato prima sullo Stella FJ e ora anche sullo Stradic FL.

La nuova bobina

Visti da vicino, lo Stradic FL e lo Stradic FK sono diversi. Si nota anche a occhio nudo che non stiamo parlando di un mero restyling del mulinello, bensì di un cambiamento anche evolutivo.

La bobina, più lunga e alta del 17%, si nota davvero. Questo nuovo concetto nasce per migliorare le prestazioni di lancio del mulinello, un aspetto che è fondamentale anche per tecniche come lo spinning e la trota laghetto.

Se, su mulinelli come Stella FJ e Vanquish questo elemento è passato un po’ in secondo piano, travolto da tutte le novità tecnologiche delle due punte di diamante di casa Shimano, qui l’elemento acquista un valore molto particolare.

Perché assistiamo alla “pioggia” di tecnologie e concetti avanzati dai mulinelli top di gamma a quelli appena sotto, e a guadagnarne sono soprattutto i pescatori. Shimano ha iniziato un paio di anni fa con gli Ultegra, ha proseguito con i P4 e adesso sta facendo lo stesso con la fascia media e medio-alta.

Questo nuovo concetto di bobina introdotto da Shimano, ne siamo convinti, calerà a pioggia anche sui modelli entry level del futuro, un po’ come successo per la bobina AR-C Spool.

Shimano ricambia nuovamente le carte in tavola e lo fa con coraggio, senza stravolgere, ma migliorando ciò che già funzionava bene, con un mulinello dal prezzo abbordabile, destinato a tutti i pescatori.

Che, come è destino che sia, saranno giudici inflessibili e decreteranno (o meno) il successo di questo Stradic di nuova generazione.

Noi optiamo per la prima versione della storia, perché qui di “polpa” ce n’è tanta...

 

Postilla: ad articolo concluso scopriamo che lo Stradic FL di Shimano ha appena vinto il premio come miglior mulinello da mare all’ICAST di Miami, la più importante fiera internazionale della pesca. Niente male, per un mulinello che non nasce specificamente con l’etichetta “SW”…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*