Le scarpe di Roberto Baggio: la leggenda è tra noi

Roberto Baggio, si sa, è più che un mito. Per tutti quelli che non hanno mai smesso di amarlo, Diadora ha lanciato un pack celebrativo denso di storia e di novità. Vediamolo da vicino…

“Sei sempre tu che ci porti in vantaggio, facci sognare Roby Baggio”. Il coro risuona ancora nelle orecchie di ogni amante del Gioco. Del resto, come si può resistere? Roby, Divin Codino, Zucchero Filato: ognuno può chiamarlo come vuole, ognuno di noi ha in fondo una personale ammirazione per un fuoriclasse che ha marchiato a fuoco gli anni ’80, ’90 e ’00 del mondo pallonaro. E non solo.

Eh si, perchè Baggio, personaggio schivo e anti divo per eccellenza, è andato sicuramente oltre i confini del tifo. Un non-atleta in un mondo di muscoli, un eroe silenzioso che faceva parlare i piedi e cantare il pallone. L’immaginario collettivo, anche per le sue innumerevoli imprese in maglia azzurra, non poteva non adottarlo. E infatti ancora oggi prova un’ammirazione davvero sconfinata per un giocatore capace di calcare i campi con Juve, Milan e Inter e lasciare dietro di sè uno stuolo di tifosi pronti a idolatrarlo. Mica poco.

Baggio e Diadora

In Nazionale con Arrigo Sacchi

Lo sfondo della carriera di Roberto Baggio, come in parte quella di un altro fantastico numero 10 come Francesco Totti,  fa rima con Diadora. L’azienda veneta, fin dai primi lampi del fantasista di Caldogno, ha segnato con il suo marchio le sue prodezze più belle. Indimenticabili fin dal Mondiale ’90 delle Notti Magiche, leggendarie in quello americano del ’94, le più belle gesta di Roby sono tutte targate Match Winner, la linea di scarpe che Diadora creò appositamente per lui. E che rilancia prepotentemente in quest’ultimo mese, spinta da una passione, quella per Baggio, che davvero non muore mai.

Un tuffo nel passato, quindi, che non mancherà di scuotere l’animo di quei nostalgici che rimpiangono la classe inimitabile del Codino, magari accompagnata dalla voce pastosa di un Bruno Pizzul d’annata. Ma anche un salto nel futuro, perchè Diadora, attenta alle nuove tendenze e tecnologie, non ha mancato neanche stavolta di portare alla ribalta novità e innovazioni. Vediamole da vicino.

Tradizione e innovazione

Le nuove Match Winner RB Italy sposano qualità e tecnologia

Le Match Winner RB del 1994 hanno infranto veramente ogni limite di popolarità e classe, divendendo in breve tempo un grnade classico apprezzato da tutti. Difficile migliorare una scarpa così. Eppure in Diadora non si sono tirati indietro di fronte a questa sfida, con un risultato di alta qualità. Eh si, perchè se esteticamente il prodotto è rimasto molto simile, a livello di miglioramenti tecnici il salto è notevole. Ecco a voi la nuova Diadora Match Winner RB Italy OG.

Piccoli dettagli, è vero, ma che fanno la differenza. Come per esempio il sistema di cuciture e di trattamento della pelle che rende la scarpa totalmente impermeabile, nonostante sia in pelle di canguro. Un bel plus, non c’è che dire. Come ben sanno tutti gli amanti di questo materiale, spesso soggetto all’assorbimento dell’acqua e di conseguenza all’aumento del peso.

La livrea e lo stile, invece, rimangono quelli classici, per far sognare i più nostalgici e malinconici. Doppia colorazione, nera/gialla e bianco/navy, che portano davvero con classe il look più che ventennale. D’altronde, essendo la scarpa di Baggio la classe è d’obbligo.

La novità

Le MW Blueshield presemtano un innovativo sistema di ammortizzazione

La novità principale, però, è una vera propria combinazione di storia e modernità. Eh si, perchè con le nuove Match Winner Blueshield RB anche il fantasista più esigente in fatto di tecnologia sarà soddisfatto. Le scarpe, infatti, uniscono le più recenti scoperte del settore running di Diadora con la comodità e la classe di materiali assolutamente al massimo livello. Una vera e propria ammiraglia, che sarà apprezzatissima, siamo pronti a scommetterci, da tanti numeri 10, nel segno della continuità con il nome di Baggio.

La tomaia presenta un materiale touch&feel con inserti in canguro, per una sensibilità veramente eccezionale. Ma la vera novità delle Blueshield sta nella suola: per la prima volta, infatti, Diadora combina ammortizzazione e reattività per un risultato assolutamente innovativo. Anche Roby, ne siamo sicuri, apprezzerebbe.

La linea completa

La linea Baggio comprende anche abbigliamento retro

Le sorprese non si fermano qui. Si, perchè il mondo di Roberto Baggio è ampio. Oltre alle due scarpe top di gamma, infatti, troviamo altre due tipologie di calzature. La prima, la Match Winner K-Plus MG 14, riprende la linea della sorella più quotata. Più accessibile, grazie al prezzo minore, sarà sicuramente apprezzatissima da chiunque abbia i piedi buoni, o almeno crede di averli. La seconda è la classica versione da calcetto della Match Winner. Anche in questo caso, la devozione alla tradizione e alla classicità è totale, grazie alla tomaia in cuoio pieno fiore e al rinforzo scamosciato sulla punta. Insomma, una vera manna per chi fa dell’eleganza l’aspetto principale del suo gioco.

Ma non solo: la linea Baggio si completa anche con una serie di prodotti di abbigliamento retro che rimandano e ricalcano i tempi delle migliori imprese di Roby in Nazionale. Il pezzo forte della collezione è sicuramente la track jacket stile USA ’94, un vero tuffo nel passato pronto a far sgorgare le lacrime da chi si ricorda ogni prodezza di Baggio in quell’estate nordamericana.

Insomma, c’è n’è per tutti. E non potrebbe essere altrimenti, per un campione che, banalità, è stato amato dalle masse e continua a essere traversale. Anomalo, fantasioso nella sua semplicità, schivo ma popolare in tutto e per tutto: le grandi contraddizioni di Baggio sono sempre state in qualche modo la sua forza. E forse è per questo che la gente ha sognato con lui e continuerà a farlo: in fondo, come ha detto Lucio Dalla, “a veder giocare Baggio si ritorna bambini”.

 

Ciao, sono Alessandro e sono il referente calcio di SportIT. Sin da piccolissimo, la mia passione per tutto ciò che riguarda il mondo del pallone mi ha accompagnato in tutto il mio percorso sportivo. Dall'età di 6 anni ho iniziato a praticare calcio regolarmente: ala destra dribblomane, la mia carriera si è articolata tra le varie serie dilettantistiche della Lombardia. A oggi pratico la mia passione con gli amici nel corso di tutto l'anno, giocando nei vari tornei di Milano e dintorni. Ho portato il mio interesse a diventare il mio lavoro, prima in negozio e attualmente nel mondo online, cercando di trasmettere al 100% la mia passione per il gioco. Contattatemi a football@sportit.com per chiedermi consigli o darmi qualche vostra osservazione sul sito, vi aspetto!

3 commenti

  1. Pingback: La nostra Top 5 delle scarpe da calcio del 2017 - SportIT.com

  2. Pingback: Just Do It Pack: arrivano le scarpe dei Mondiali firmate Nike

  3. Pingback: I Palloni d'Oro alla Juve: Cristiano Ronaldo e i suoi fratelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*